Servizi Online

Hai dimenticato la password?

Non hai un login? Iscriviti ora!

Impianti di Costampaggio

Resine per Hot-Melt

Che cos'è lo stampaggio HOT MELT?

Soluzioni per l'elettronica ed il cablaggio

L’ampio utilizzo della microelettronica nell’industria automobilistica e nell’industria elettronica, in particolare della miniaturizzazione e della modularizzazione dei componenti, fa nascere l’esigenza di porre particolare attenzione sulla protezione delle singole parti.
La ragione per utilizzare una protezione speciale per i particolari elettrici ed elettronici (LED, relais, interruttori) è quella di poterli difendere dal calore, dall’umidità, dalla polvere, dagli urti meccanici per poterne garantire un lungo funzionamento.

Per realizzare queste protezioni è possibile utilizzare iniezioni di PVC o di POLIAMMIDI standard, ma le alte pressioni (maggiori di 300 bar) utilizzate in queste lavorazioni possono danneggiare i componenti più sensibili.

La tecnologia di stampaggio HOT MELT offre un’alternativa per lavorazioni di piccole, medie e grandi quantità.
Questa tecnologia utilizza basse pressioni (2-25 bar), le quali permettono l’utilizzo anche distampi in alluminio semplici e a basso costo.
L’iniezione all’interno dello stampo viene effettuata da speciali valvole che controllano il volume di resina da iniettare
I materiali utilizzati nell’HOT MELT presentano una buona adesione su molti materiali, non generano gas sono resistenti all’acqua e sovrastampabili.

Esistono solo alcuni termoplastici usati nelle unità di fusione che hanno caratteristiche dipendenti
dalle necessità di progetto di stampaggio e dalle specifiche tecniche ad esso connesse.

 

Impianti di Costampaggio

Resine per Hot Melt

soluzioni e servizi